Ti bacerò. Un giorno lo farò. Quando tutta la pioggia del cielo toccherà la riva di questo lago. Allora io ti bacerò.

Victoria è una scrittrice, è alle prese con il suo ultimo romanzo di cui però, ancora non ha scritto una parola. Quante volte accade?
Quante volte noi scrittori non abbiamo la più pallida idea di dove sia andata a finire l’ispirazione, ma sappiamo che c’è qualcosa dentro di noi, pronto ad uscire non appena avremo trovato il modo, i mezzi per farlo riemergere ed iniziare a mettere nero su bianco emozioni e sensazioni che ci scorrono dentro?

images

 

E’ proprio così che si sente la protagonista femminile dell’ultimo romanzo di Angela Contini, edito dalla Newton Compton.
Ambientato nel Vermont, la scrittrice è riuscita egregiamente a descrivere la vera bellezza di quei luoghi, catapultandomi  in quella natura propria del “monte verde”, affascinante e da togliere il fiato, con le sue montagne, i paesaggi incantanti che si destreggiano in una cornice perfetta per la storia di Victoria e Nath che vi consiglio di leggere, perchè vi ruberà il cuore e catturerà i vostri pensieri, proprio come è accaduto alla sottoscritta.

Fine Art Photography

Fine Art Photography

Ma andiamo con ordine…
Come dicevo, Victoria Stevenson, scrittrice di successo, vive a Chicago, ed ad un certo punto della sua carriera non riesce più a scrivere. Ha in testa una storia, ma c’è qualcosa che la blocca, qualcosa che frena quella capacità tanto millantata che non riesce però, a far emergere. Si trova in un vicolo buio, la voglia di continuare a scrivere è forte, così come la smania di capire perché non riesce più a farlo come vorrebbe. E’ assillata continuamente anche dal suo agente, Trevor, che tenta disperatamente di metterla in riga, di metterla sulla buona strada, ma senza risultato. Victoria è un tipino pignolo, educata, precisa, anche troppo, e sarà proprio questo che genererà un rapporto tanto difficile, e a volte melodrammatico, con Nath Owens, il personaggio maschile, completamente diverso da lei, burbero, a tratti volgare, un ragazzotto di campagna troppo cresciuto per avere a che fare con una come lei.
La soluzione al periodo di crisi di Victoria è dietro l’angolo. Trevor e la sorella di Nath, Susan, che sarà protagonista secondaria di rilievo in questo romanzo, si conoscono, addirittura sono parenti, ed escogitano un modo per aiutare, lui la sua “gallina dalle uova d’oro” che non riesce a sbloccarsi in nessun modo, e lei suo fratello, che vive in una situazione economica devastante, oppresso dai debiti e senza il becco di un quattrino.

Ecco quale sarà la proposta: Victoria alloggerà nella casa in campagna di Nath, nel Vermont, fino a quando non avrà trovato l’ispirazione e ultimato di scrivere il suo libro, e Nath riuscirà così a trovare un po’ di respiro grazie al pagamento dell’affitto e dalla  percentuale dei guadagni che verrà proprio dalla vendita del nuovo romanzo. Victoria non è esaltata dalla proposta, Nath ancora meno. Ma devono aiutarsi a vicenda, cosa che risulterà veramente difficile visto i caratteri, gli stili di vita e i loro modi di essere completamente agli antipodi. Una storia ricca degli avvenimenti più disparati, che vi terrà incollati grazie al susseguirsi di battute divertenti, piene di sarcasmo, frasi al vetriolo che ben presto sfoceranno in quello che è ben altro di un rapporto “amore/odio”, tra i protagonisti. Come ogni romanzo d’amore che si rispetti il finale a sorpresa e il lieto fine sono garantiti. Ci si arriverà pian piano, sembrerà in certi momenti che la nostra coppia non sia fatta per stare insieme. Lei fugge e lui non le corre dietro. ma…il destino, ricordatelo, è più forte di ogni altra cosa.

immagine-pngvermont

Di Victoria mi piace praticamente tutto. E’ cocciuta, orgogliosa, dolce ma non troppo, piena di fissazioni, gel igienizzante dipendente, intelligente e malinconica quando si rende conto di non poter avere quello che desidera. Nath è innamorato della natura, dei suoi animali, della sua casa, del suo lavoro, beve latte di soia ed è fissato per dieta vegana,  non riesce ad esternare i suoi sentimenti tanto facilmente, così rischia di perdere tutto. Sono in antitesi, ma magicamente uguali. Si completano e riescono ad accantonare i propri difetti, le paure e i timori, quando si rendono conto di non poter scappare più l’una dall’altro. Nel silenzio della fattoria del Vermont, accadono le cose più inaspettate. Victoria riuscirà a scrivere il suo libro, e troverà quell’amore che alla fine scoprirà essere l’unica cosa che valga davvero la pena vivere. Nath, che prima la rifiuta, si prende gioco di lei, e si sente svilito dalla sua presenza, alla fine capirà che non può fare a meno di lei.

E’ un romanzo che mi ha lasciato senza parole, credo addirittura di aver pianto durante la lettura di qualche capitolo. Ho apprezzato tantissimo la scrittura, pulita, senza inutili fronzoli, capace di descrivere ogni singolo momento alla perfezione. Ho apprezzato anche l’inserimento di alcuni stralci dell’immaginario libro scritto dalla protagonista, è come un racconto nel racconto, e il finale mi ha lasciato senza alcun dubbio impressionata ed eccitata allo stesso tempo. Dall’inizio alla fine ho assaporato questa storia senza fermarmi un attimo, sono stata incollata per ore al mio kindle e leggerla tutto d’un fiato è stato rilassante ed emozionante. Sono pienamente soddisfatta di questa lettura, ecco perché la consiglio anche a voi. Direi che per Angela Contini questo è stato un esordio riuscito davvero alla perfezione, spero quindi, di tornare a leggere altri suoi lavori in futuro.

 

<<Ti bacerò. un giorno lo farò. Quando tutta la pioggia del cielo toccherà la riva di questo lago. Allora io ti bacerò.>>
Il cuore di Sofia batteva forte. Aveva posato la testa sulla spalla di lui.
<<Aspetterò tutta la pioggia del cielo>>, aveva detto. E se non fosse arrivata, l’avrebbe disegnata lei stessa.

Titolo: Tutta la pioggia del cielo
Autore: Angela Contini
Editore: Newton Compton
Data: 30 Giugno 2016
Genere: Contemporary romance

Voto: 10/10

 

2 comments

Rispondi