Trova la forza di rinascere ogni giorno

Inginocchiati sul suolo.
Poi siediti sui calcagni e abbassa il corpo in modo che la testa tocchi le ginocchia.
Tendi le braccia all’indietro.
Ora sei in una posizione fetale.
Adesso rilassati e dimentica tutte le tensioni.
Respira con calma e profondamente.
A poco a poco comincerai a renderti conto di essere un minuscolo seme, circondato dal conforto della terra.
Tutto è caldo e piacevole intorno a te.
Stai dormendo un sonno tranquillo.
All’improvviso, un dito si muove.
Il germoglio non vuole più essere in un seme, vuole nascere.

Lentamente inizi a muovere le braccia; poi il tuo corpo comincerà a sollevarsi piano piano, finché ti ritroverai seduto sui calcagni. 

Adesso prenderai ad alzarti lentamente, molto lentamente, e ti ritroverai col busto eretto, inginocchiato sul suolo.
In tutto questo tempo, hai immaginato di essere un seme che si trasformava in un germoglio e che spuntava a poco a poco dalla terra.
E’ giunto il momento di uscire completamente dal terreno.


Ti alzerai a poco a poco, lentamente, passando un piede sul suolo, poi l’altro, lottando per mantenerti in equilibrio come un germoglio si batte per trovare il proprio spazio.
Fino a metterti in piedi. Immagina la campagna intorno a te: il sole, l’acqua, il vento e gli uccelli.
Sei un germoglio che comincia a crescere.
Alza lentamente le braccia verso il cielo.
Poi tenditi di più, sempre di più, come se volessi afferrare il sole immenso che brilla sopra di te e ti dà forza e ti attrae.


Il tuo corpo comincia a irrigidirsi, i tuoi muscoli si tendono, mentre ti senti crescere, crescere, crescere e diventare immenso.
La tensione continua ad aumentare fino a divenire dolorosa, insopportabile.
Quando non ce la fai più, lancia un grido e apri gli occhi.
Ripeti questo esercizio per sette giorni, sempre alla stessa ora.

L’esercizio della Semente – Il Cammino di Santiago, Paulo Coelho

Rispondi