Perfettamente Imperfetti

Questo libro mi è stato regalato da mio marito in occasione della sua uscita, un paio di anni fa. E’ partito tutto come uno scherzo, per scuotere ciò che avevo dentro, cioè quell’idea di perfezione che in realtà poi mi sono resa conto, con il tempo, non esistere. Questo romanzo è stato una  provocazione che mi ha aiutato a riflettere e a pensare. Fino a qualche tempo fa, era proprio questo il mio status mentale! Con la lettura di questo romanzo ho scoperto un lato nascosto e diverso del mio carattere. Inutile dire che sono stata anche sommersa dai dubbi. Ho iniziato a leggere  e poi ad un certo punto ho dovuto interrompere quello che stavo facendo. Mi sono improvvisamente fermata perchè non mi ci trovavo più. Il tema che tratta è importante, ma purtroppo la scrittura è un po’ troppo caotica. Non ho capito bene  i tempi, i momenti in cui i personaggi parlano, se parla lui o se parla lei. Non si riesce bene a distinguere quali siano i caratteri dell’uomo e della donna protagonisti.  Insomma tutto ciò ha purtroppo rallentato la lettura costringendomi a metterlo da parte senza pensarci su due volte. E’ stato a tratti stancante, quindi l’unica cosa da fare era quella di lasciarlo andare. Come tutte le cose che accantono e che non mi piacciono a pelle, anche questo libro è entrato nel dimenticatoio e ha iniziato a prendere polvere. Però, qualche settimana fa mentre mettevo in ordine, per puro caso me lo sono ritrovato tra le mani e vabbè ho deciso di dargli un’altra chance, non leggendolo però dal punto dove lo avevo lasciato. Avevo ancora il mio segnalibro sull’ultima pagina letta. L’ho chiuso e ho iniziato tutto dall’inizio, cercando un approccio migliore. Ho deciso di avere la mente un po’ più aperta e cercare di gestire meglio questa lettura. In realtà  stavolta ci sono riuscita capendo il messaggio che lo scrittore ha voluto condividere con il suo pubblico ed è per questo che ho deciso di sceglierlo come libro del mese.

Il romanzo  scritto da Pedro Chagas Freitas racconta la storia d’amore di un uomo e di una donna che si sono amati, attraverso la stesura di lettere in cui i protagonisti scrivono, trasformando in parole, tutte le emozioni e le sensazioni che custodiscono. Tutto inizia una sera, in un locale affollato e rumoroso. Il tempo è brutto ed improvvisamente mentre lui è annoiato si volta è vede lei: la donna che ha amato e che ama ancora. Entrambi sono andati avanti dopo la rottura, ma nessuno dei due è riuscito a dimenticare l’altro. Lei cerca di allontanarsi ma lui trova il coraggio di fermarla, di stringerla forte a sé e  di confessarle quei sentimenti che nel corso degli anni non sono mai cambiati. Lei è sconvolta, non riesce a dare una spiegazione a quel gesto, ma in quell’abbraccio sente ciò che lui vorrebbe a tutte i costi trasmetterle. La ama ancora, e le chiede di amarlo di nuovo, con i suoi errori, i suoi difetti. Vuole tornare a sbagliare con lei, a fare errori, a cercare le soluzioni giuste per riprendersi ed alzarsi in piedi e camminare di nuovo uno accanto all’altro, proprio come facevano un tempo.  Lui vuole Amarla e vuole farlo  per sempre.

Per quanto riguarda l’idea di perfezione, sono sempre stata del parere che esiste anche se bisogna fare i conti su quale sia l’idea di perfezione che ognuno di noi ha. Non esiste una sola idea di perfezione, ma tante, tanti modus vivendi che possono essere perfetti per alcuni ma imperfetti per altri. Non è detto che nella coppia debbano esserci per forza stati d’animo, situazioni e modi di pensare o riflettere simili, così come anche stili di vita che possano essere condivisi al cento per cento. Ecco perché poi l’altro diventa per noi imperfetto. Magari a me piace una cosa che l’altro non  condivide, quindi ai miei occhi è imperfetto. Ovviamente il lasciarsi andare in un rapporto di sentimenti è la cosa più importante, ed è proprio lasciandosi andare che si fanno gli errori. Errori che però sono causati dalla smania di voler affrontare insieme la vita. Errori a cui si cerca una soluzione e a cui si può rimediare senza troppi pensieri. Sono errori che si fanno all’interno della coppia per cui se poi insieme si decide di andare avanti, quell’ostacolo si supera e a quell’errore si rimedia. La riflessione su questo libro è quella di lasciarsi andare , essere così come si è senza farsi coinvolgere dagli stereotipi. Mi rendo conto che questi ultimi hanno la meglio anche nella vita di chi ha grande personalità. Vivere il proprio essere che è fatto di vita, amore, sentimenti, ma che è fatto anche di antipatie, vicissitudini, e del non trovarsi. Bisognerebbe vivere il proprio IO senza andare alla continua ricerca di conferme da parte degli altri . Innamorarsi è anche questo, si accettano i compromessi facendo emergere la propria personalità a 360gradi. Amarsi ogni giorno come se fosse la prima volta, ricordare ogni forma di amore, significa non reprimere i propri sentimenti, e soprattutto non precludersi la possibilità di tornare ad amare ciò che si è perso e immaginarlo come se non fosse mai andato via.

 

TITOLO: PROMETTO DI SBAGLIARE
AUTORE : PEDRO CHAGAS FREITAS
EDITORE: GARZANTI LIBRI
DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 agosto 2015

IL VOTO DI LIDIA: 4/5      

Rispondi