«Reisn, la tua Dignità, è qui» allungò una mano fino a toccargli la tempia «e qui risiede Heiður, l’Onore» la mano scese lentamente sul petto. «Qui invece è Hugrekki, il Coraggio che vive dentro la pancia» disse indicandogli l’addome. «E’ la testa che deve dirti cosa fare, in ogni momento, ma sarà il cuore a farti capire se quello che stai facendo è giusto. Onore e giustizia camminano sempre insieme nella stessa direzione. Cerca l’una, e troverai l’altro.»

Trama:

È Frejya che stabilisce il destino dei mortali mentre Odino si assicura che ne siano degni. Ma quando entra in gioco la dea Sjöfn, è sempre lei ad avere l’ultima parola, e nessuno può essere sicuro del proprio fato, nemmeno gli dei.
Hindalvisk, X secolo d.C.
Eric è un giovane uomo che vive secondo gli insegnamenti ricevuti da suo padre sull’onore e la giustizia. Alyssa è un’abile guaritrice itinerante. Entrambi hanno già tracciato la strada del proprio futuro, ma le rune del destino vengono rimescolate quando Alyssa viene catturata e ridotta in schiavitù da Eric stesso. Eric è un guerriero, pur non essendo un uomo violento, ed è fiero di combattere per il suo popolo ed il suo Re e di rendere suo padre Tjell orgoglioso nel Valhalla. Ha due fratelli minori a cui ha cercato di fare da padre dopo la morte di Tjell, e un fratello non umano: Ulfric, un lupo che ha salvato da cucciolo e che non si è più allontanato da lui. Preparato a condurre la vita ardimentosa ma solitaria del guerriero, cambierà decisamente cammino dopo l’incontro Alyssa che resterà al suo fianco fino alla sua ultima, difficile battaglia contro un nemico imprevisto ed insidioso. Armati soltanto del proprio onore e del proprio coraggio, Eric ed Alyssa dovranno combattere per compiere il nuovo, incredibile destino che Sjöfn ha scritto per loro.

La Recensione di Martina:

Care lettrici,
oggi voglio condividere con voi il primo capitolo della duologia scritta da Andretta Baldanza che mi è piaciuto tantissimo, Viking Chronicles. Era un po’ di tempo che ero attratta da questa storia, mi hanno incuriosito gli estratti che Andretta ha pubblicato nei gruppi che frequento di solito su Facebook e mossa dalla voglia di cambiare e leggere qualcosa di diverso dal Romance che leggo di solito, qualche giorno fa l’ho acquistato.
Non mi sono pentita per niente, anzi, devo dire che da tempo non trovavo un libro che mi travolgesse così intensamente sin dalle prime parole.
Ma procediamo con ordine.
X secolo d.C. Eric è uno dei più forti e valorosi guerrieri di Hindalvisk, villaggio vichingo artefice di grandi saccheggi e conquiste, sia per mare che sulla terra ferma. Alyssa stessa è stata fatta prigionienra dall’armata di Eric. Egli si accorge di lei sulla via di ritorno verso casa dall’ultimo villaggio saccheggiato. Alyssa si distingue da subito non solo per la sua incommensurata bellezza, ma soprattutto per il suo carattere forte e ribelle sempre pronto a difendere i propri diritti e quelli dei suoi cari, anche a costo della vita.
Tra i due si istaura da subito un rapporto che non rientra per nulla nello stereotipo di serva e padrone, Eric in Alyssa troverà un spalla su cui poter contare, una guaritrice per il suo villaggio, probabilmente la sua compagna di vita. Ma le insidie, le invidie e i nemici sono sempre in agguato: i due, come anche il lettore, per quanto mi riguarda, dovranno tenere il fiato sospeso fino all’ultimo…
Come ho già detto sono stata catturata da questa storia sin prime parole, è stato un libro che non ho mai abbandonato fino all’epilogo, questo sicuramente per lo stile diretto, incisivo, fluido e di un raro romanticismo dell’autrice.
Eric è il classico guerriero vichingo, aitante biondo con i capelli lunghi acconciati con delle trecce, ma non è stato il suo aspetto fisico a colpirmi, bensì il suo carattere. È un uomo giusto, rispettoso e leale, proprio come gli era stato insegnato dal padre.
Alyssa ha tutti gli elemnti per diventare un leader vero, si conquista da subito l’amore e il rispetto sia degli schiavi che degli abitanti di Hindalvisk, è una guaritrice itinerante di una bellezza fuori dal comune per via della sua pelle ambrata, mai vista da quelle parti.
Uno degli aspetti che ho apprezzato maggiormente del romanzo è la particolare attenzione che è stata rivolta anche ai personaggi secondari, come Viky, la regina, Sven il fratello minore di Eric: la sua dolcezza disarmante e il suo essere così diverso, ha fatto battere più volte il cuore anche a me.

Il POV alternato, in questo caso si rende necessario per entrare appieno nella vita del villaggio, nei suoi usi e costumi, quando leggiamo dal punto di vista di Eric e per comprendere al meglio i sentimenti della giovane che si ritrova in catene da un giorno all’altro, seppur il suo padrone la tratti come e più che un suo pari, quando leggiamo dal punto di vista di Alyssa.
La descrizione dei luoghi è dettagliata ma non prolissa e noiosa e ci aiuta ancora di più a entrare a far parte di una realtà ben lontatna dalla nostra, l’architettura delle case, i paesaggi, il modo di organizzare il lavoro, le tradizioni e le feste del villaggio; tutti gli elementi sono sicuramente frutto di un’accurata documentazione.
Una storia che ti entra nel cuore e non ti abbandona fino alla fine ed oltre, visto che aspetto con grande impazienza il seguito, il capitolo conclusivo della saga.
Un libro che senz’altro consiglio a tutte le amanti del genere e anche alle amanti del romance che, come me, vogliono leggere qualcosa di diverso.
Come vi avverte Andretta, il romanzo contiene delle scene di sesso esplicito, per quanto mi riguarda, non essendo amante del genere erotico, posso dire che a me personalmente non hanno dato alcun fastidio, solo una scena, a onor del vero è forte, ma è brevissima ed è in completa armonia con la trama, quindi mi sento di consigliarlo anche a tutte quelle persone, non sono propriamente amanti degli erotici, non ve ne pentirete!

Tjell viveva per lei, in un modo così totale ed appassionato che da piccolo ne ero stato quasi geloso. Per mio padre il sole nasceva e tramontava sul viso di Linn. Erano compagni, amanti, amici, erano tutto quanto due persone possano essere l’uno per l’altra.

SCHEDA

TITOLO: VIKINC CHRONICLES
AUTORE: ANDRETTA BALDANZA
SERIE: VIKING CHRONICLES (VOL.1)
GENERE: STORICO, FANTASY
EDITORE: SELF PUBLISHING
DATA: 1 DICEMBRE 2017
PREZZO: Ebook 2,99€

IL VOTO DI MARTINA: BELLISSIMO

Rispondi