Buona domenica!

La prima tappa del nostro gioco è giunta a termine. 🤩

Cosa avete letto in queste settimane?

Siete pronti per raccontarcelo con le vostre mini recensioni e guadagnare punti? 👩‍💻

Lasciateci un commento con la vostra opinione qui, sotto il post.
Vi aspettiamo

6 commenti su “The Moon Book Challenge #1tappa”

  1. Il libro che ho scelto, è
    LA VOCE NASCOSTA DELLE PIETRE, di Chiara Parenti.
    Penso che se le pagine di un libro riescono a tenerti incollata a loro e a farti provare mille emozioni diverse, lo scrittore ha fatto un ottimo lavoro.
    Il libro fa capire che a volte nemmeno il tempo, riesce a farti superare una forte delusione ma si deve avere la consapevolezza che si può sbagliare, bisogna avere il coraggio di mettere da parte il proprio orgoglio e darsi una seconda possibilità. Perché arriva il momento di aprire il cassetto dove abbiamo custodito i nostri sogni e credere che siamo in grado di realizzarli.

  2. Io ho letto Phantom di Lida Deghkhadirian
    E’ un romanzo particolare perché inizia da dove gli altri romanzi finiscono: dalla morte della protagonista. Erin diventa un fantasma e fa la conoscenza dell’emissario della morte Aléxandros, incaricato di indagare della sua morte.
    Inutile dire che mi sono innamorata di Aléxandros praticamente dal primo capitolo. Riesce a coniugare un’abbondante dose di ironia e comicità (favolose la sua conversazioni telefoniche con il suo vecchio) con un alto livello di str***aggine, il tutto condito da una profonda sofferenza interiore, mascherata da una perfetta faccia da schiaffi. E devo dire che ha trovato pane per i suoi denti con Erin: la ragazza ha una forte grinta che l’avrebbe certamente portata lontano se solo non fosse morte prima.
    La parte che ho preferito sono i ricordi del passato che a mio avviso rappresentano la parte più intensa dell’intero romanzo (specialmente gli ultimi due ricordi).
    La storia mi ha catturata sin dalle prime pagine, tant’è che più volte mi sono ritrovata a dover fare le ore piccole, incapace di lasciare andare il kindle anche ormai esausta perché avevo bisogno di saperne di più e adesso sono in trepidante attesa del seguito 😉

  3. Questo mese ho letto “Vento di magia” di Marianne Curley, Salani Editore. E’ un romanzo fantasy, con i punti di vista dei due protagonisti. E’ ambientato ai giorni nostri da qualche parte in Australia o Nuova Zelanda (non ho capito bene, si parla di montagne e foresta pluviale e hanno tutti nomi inglesi) ma anche nell’Inghilterra del Medioevo. Kate è una strega, ha 16 anni e vive con sua nonna, una strega guaritrice. La vita non è facile perchè nella cittadina nessuno sa per certo cosa sia ma viene comunque presa di mira dai bulli. Un giorno compare un nuovo studente, Jarod, carino ma goffo e impacciato, subito cominciano a succedere cose strane. Kate crede sia uno stregone ma lui nega tutto. La sua famiglia è molto sfortunata e Kate crede siano vittime di una maledizione, l’unico modo per spezzarla sembra sia sconfiggere il mago che l’ha fatta e per farlo Kate e la nonna studiano un incantesimo per viaggiare nel tempo fino al Medioevo. E qui si vedranno scontri, fughe, duelli magici. Mi è piaciuto molto perchè pur essendo un racconto leggero e scorrevole sono descritti i primi sentimenti romantici della ragazza, la crescita di un ragazzo che pian piano capisce il suo valore e smette di essere passivo per affrontare gli imprevisti della vita, l’amore per la famiglia, i viaggi nel tempo e le magie!!!

Rispondi